La colazione belga

La colazione belga

Parte il nostro tour alla scoperta delle colazioni dal mondo. Questo mese abbiamo pensato di portarvi in Belgio, patria dei waffels o gauffres, di cui vi abbiamo proposto pochi giorni fa una ricetta.

Abbiamo curiosato qua e là nel web, mettendo insieme notizie col bagaglio culturale accumulato nei nostri viaggi.

In questa magnifica nazione sono soliti consumare tre pasti al giorno, anche se spesso il pranzo viene saltato proprio grazie ad un’abbondante prima colazione.

kaboompics.com_Coffee time with Waffle & Strawberry

A colazione, i Belgi di solito consumano le ‘tartines’ ovvero fette di pane da 25/ 35 grammi,  spalmate con un primo strato di materia grassa detta minarine, equivalente della nostra margarina o del nostro burro. Il secondo strato è composto da formaggio morbido – tipo philadelphia – o confettura oppure uovo sodo a fettine.  La bevanda che accompagna le colazioni è di solito un caffè molto lungo.

Come ogni regola ha la sua eccezione, anche in Belgio chi non consuma le tartines privilegia le fette biscottate o i croissants e al posto del semplice caffè del caldo caffellatte. Una rivisitazione all’italiana della colazione, quindi.

Ma i waffels?

kaboompics.com_ Homemade waffle with raspberries II

Queste buonissime cialde in realtà non nascono per la colazione, ma come street food, dolce da passeggio da accompagnare a zucchero a velo, cioccolato fuso o panna e fragole. Insomma, per una passeggiata a tutto gusto!

Voi siete stati in Belgio?

Cosa ci raccontate in più? Vi aspettiamo sui nostri canali social con gli hashtag #colazioneduepuntozero e #breakfastistherule !


a cura di Annunziata Fiorilli

Instagram: macchiadinutella

Facebook:   macchiadinutella

Web:          www.macchiadinutella.com

 

Please follow and like us:


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *